SessionImage

x

Le migliori offerte & consigli per il viaggio!

Iscrizione gratuita alla Newsletter

Home  |  DE
Tutte le informazioni su musei e mostre in Val Pusteria
Museo etnografico di Teodone
Musei in Val Pusteria
Tutto l'anno, appassionati della cultura possono visitare interessanti mostre e musei…
Le nostre TOP-offerte!
Hotel AlpenblickHotel Alpenblick Alpenblick's Bikeweek Executive
vai all'offerta
Hotel AlpenblickHotel Alpenblick Apertura estiva 7=6 Nelle Dolomiti di Sesto
vai all'offerta
Tutte le offerte in Val Pusteria

Musei e mostre in Val Pusteria

   
Numerosi musei u attirano ogni anno parecchi amanti della cultura in Val Pusteria. I temi trattati sono vari e interessanti. Così agli appassionati d'arte vengono offerte mostre dedicate alla preistoria e protostoria, esposizioni storico-artistiche appartenenti a diverse epoche, collezioni di tradizioni altoatesine e della vita contadina, musei riguardante le montagne, i presepi ed i minerali come anche racconti della vita mineraria in Alto Adige.

I musei più famosi della Val Pusteria


I musei più noti della Val Pusteria sono il Museo etnografico degli Usi e Costumi a Teodone presso Brunico, il Museo Dolomythos a San Candido, i due Musei Messner Mountain cioè il MMM Ripa a Brunico e il MMM Corones sul Plan de Corones, l'agritursimo avventura Reierhof nella Val Casies, il museo del Caseificio Capriz a Vandoies e il Mondo Bontà Loacker nel Tirolo Orientale.
mmmmondo bonta loackermonte pianamostra mmm coronesteodone
Oltre a questa piccola ma interessante selezione, ci sono altri musei nell'est dell'Alto Adige che meritano sempre una visita e che vorremmo presentarvi brevemente qui:

Museo della Collegiata di San Candido


Non lontano dalla famosa Collegiata di San Candido sorge il Museo della Collegiata. Posto nel centro del paese, d'estate come d'inverno il museo attira numerosi visitatori e amanti dell'arte. Già l'edificio in sé è carico di storia, perché è anche il più antico dell'intero paese di San Candido, costruito sotto il duca Tassilo III nel X secolo. La casa non ospita soltanto il museo, ma anche l'archivio e la biblioteca della collegiata. In sette ambienti espositivi sono divisi i pezzi esposti, tra cui spicca la preziosa collezione di manoscritti, unica nel suo genere, che regala uno sguardo nel passato artistico e spirituale della collegiata. Gli amanti dell'arte saranno entusiasti della collezione di opere d'arte e del tesoro del Duomo che si possono ammirare qui.

Contatto: Museo della Collegiata di San Candido | Via Atto, 3 | 39038 San Candido |
Tel.: +39 0474 913 278



Centro Visite Tre Cime a Dobbiaco


Sentire, vivere e godersi la natura e contemporaneamente divertirsi. Dove? Nel Centro Visite Tre Cime a Dobbiaco, ovviamente. Esplorate la geologia delle Dolomiti, scoprite tanti fatti interessanti circa lo storico fronte di guerra e l'inizio dell'alpinismo. E anche il desiderio di tanti bambini, di partecipare ad un'escursione notturna per osservare da vicino insetti e pipistrelli, viene soddisfatto dal Centro Visite. Naturalmente i visitatori ottengono molte informazioni utili sui paesaggi naturali e culturali del Parco naturale Tre Cime e sulla parte orientale del Parco naturale Fanes-Senes-Braies. Nel laboratorio sperimentale si può percepire la natura con tutti i sensi: con la vista, il tatto, l'udito, l'olfatto. Inoltre filmati multimediali forniscono interessanti intuizioni sulla diversità dei sette parchi naturali altoatesini.

Contatto: Centro Visite Tre Cime | Via Dolomiti, 31 | 39034 Dobbiaco | Tel. +39 0474 973017



Il museo dell'acqua in Valle di Molini


In Valle dei Molini una valle laterale delle Valli di Tures e Aurina, tutto ruota intorno all'elemento acqua. Il nome “Valle dei Molini” non è dato a caso, visto che questa valle è detta anche la “valle dell'acqua”. Il paesaggio ha come tratti salienti mulini, corsi d'acqua e torrenti di montagna che scrosciano. Già nei secoli passati gli abitanti di questa valle hanno capito la forza dell'acqua, come testimoniano i mulini storici del territorio comunale, che venivano usati per produrre energia. Oggi, ad esempio, il Lago artificiale di Neves a Selva dei Molini non è solo un bellissimo motivo fotografico, ma anche una fonte di energia elettrica. Nel 2010 è stato creato il Museo dell'Acqua della Valle dei Molini. In una pittoresca cantina a volte nella canonica di Lappago si trova l'ampio spazio espositivo, che è stato allestito insieme con l'artista tedesco Peter Schreiner. Centro dell'esposizione non può che essere l'acqua, con tutta la sua forza e la sua magia.

Contatto: Museo dell'acqua in Valle di Molini | Lappago | 39030 Selva dei Molini |
Tel.: +39 339 615 5370



Il museo mineralogico a San Giovanni in Valle Aurina


Lasciatevi affascinare dallo splendore della varietà di cristalli delle nostre montagne! Per saperne di più sulla storia delle Alpi e sui cristalli di roccia, visitate il Museo dei minerali a San Giovanni in Valle Aurina, probabilmente il più importante museo di questo tipo nelle Alpi orientali. Il museo il frutto di un lavoro paziente, faticoso e talora pericoloso, animato da una passione che in Artur Kirchler vive da sempre. Fin da giovane, infatti, suo padre Josef scalava le montagne per andare a cercare queste testimonianze lucenti dei primordi della terra, spesso nascoste in pertugi inarrivabili. Una passione che ha contagiato anche il figlio, che ha deciso di calcare le orme del padre. Nelle tantissime teche c'è probabilmente una delle maggiori esposizioni di minerali presenti nell'arco alpino. Cristalli di rocca, piriti, titaniti, smeraldi, minerali rari (fra i quali gli splendidi quarzi affumicati, vere opere d'arte della natura), con tanto di cartellino di spiegazione geologica e luogo e data di ritrovamento, si snodano in un percorso estremamente suggestivo, che attrae non solo centinaia di visitatori ma anche studiosi e ricercatori da mezza Europa. In tutto ci sono 1000 esemplari di minerali ritrovati nei monti della Valle Aurina e degli Alti Tauri, la prosecuzione naturale in territorio austriaco. Nelle vetrine ci sono alcuni ritrovamenti di grandissimo valore, come ad esempio il quarzo affumicato o un cristallo di rocca “ritorto”, un'autentica rarità rinvenuta in una caverna durante l'attività estrattiva nella miniera di Predoi.

Contatto: Museo mineralogico | San Giovanni, 3 | 39030 Valle Aurina |
Info: www.mineralienmuseum.com Link esterno



Il Museum Ladin Ćiastel de Tor


Già nel 1996 l'amministrazione altoatesina aveva acquisito il Castel Thurn, situato a San Martino in Badia, all'ingresso della Val Badia. Cinque anni dopo il castello è diventato la sede del museo provinciale sulla storia e i costumi della popolazione ladina. Con l'aiuto di bacheche, modelli e reperti archeologici, il museo provinciale mostra l'insediamento delle cinque valli ladine a partire dall'età della pietra: le prime abitazioni nelle Dolomiti, l'origine e scoperta degli insediamenti, i cacciatori dell'età della pietra, le fortificazioni dell'età del bronzo, la romanizzazione della Ladinia, l'artigianato degli ebanisti e degli intagliatori del legno e, naturalmente, il turismo sono documentati nel museo, così come la lingua ladina. I punti di attrazione per le famiglie sono il teatro di ombre, i quadri parlanti, i video, le animazioni al computer e i diorami. C'è anche un'app del Museum Ladin che inizia con un piccolo filmato e propone in seguito due giochi: il primo riguarda i folletti ladini che vivono nel museo e fanno ogni tipo di marachella, mentre il secondo è un tour del museo, durante il quale ci saranno 10 diversi indovinelli da risolvere.

Contatto: Museum Ladin Ćiastel de Tor | Strada Tor, 65 | 39030 San Martino in Badia |
Info: www.museumladin.it Link esterno



Il Museo dei Presepi Maranatha in Valle Aurina


Inaugurato nel 2000 a Lutago in Valle Aurina, il Museo dei Presepi Maranatha offre, su un'area espositiva di 1.300 m², arte popolare e presepi di vari paesi. Il museo però oltre allo spazio espositivo con il mondo di presepi, offre anche altre strutture, come l'atelier Modern-Art, dove si possono vedere piccoli presepi provenienti da tutto il mondo e premiati in mostre internazionali, l'atelier degli artisti, dove si può osservare l'artista mentre restaura quadri, plastici e figure, o il Giardino degli scultori con il suo tronco di cirmolo di 500 anni. Un'altra particolarità è la cosiddetta “aureola”, che custodisce presepi antichi ed originali, come un presepio orientale, una rara piramide di Natale, un presepe di Swarovsky e il presepe del Re! Il nome del museo, Maranatha, deriva dall'aramaico e significa “Venga Nostro Signore”.

Contatto: Museo dei Presepi Maranatha | Via Rio Bianco, 17 | 39030 Lutago – Valle Aurina |
Info: www.krippenmuseum.com Link esterno



LUMEN Museum of Mountain Photography


Per dare casa al fascino per la montagna, è stato ideato un edificio museale moderno al posto della vecchia stazione a monte sul Plan de Corones: LUMEN, il museo a oltre 2.000 m s.l.m., il quale racconta la storia della fotografia di montagna attraverso flashback nostalgici, innovazione, natura, arte e uno sguardo critico verso il futuro della montagna. Diverse mostre temporanee e permanenti di fotografi di tutto il mondo sono distribuite su 1.800 m² e quattro piani. I highlight: il grande otturatore che, quando aperto, “cattura” la vista sulle montagne, e la sala degli specchi che mette in discussione la separabilità tra illusione e realtà.

Contatto: Lumen | Plan de Corones | 39031 Brunico | Info: www.lumenmuseum.it Link esterno



Aguntum - città romana in Tirolo


Ancora nel XVI secolo i resti dell'antico insediamento di Aguntum venivano chiamati “la città dei nani” visto che gli edifici dalle basse mura appena 4 km fuori le porte di Lienz, il capoluogo del Tirolo orientale, in un passato remoto non potevano che essere stati abitati da gente di statura molto piccola. Anche se gli ingenti lavori di scavo continueranno ancora per anni, si possono ammirare parti della cinta muraria, il grande atrio, il quartiere delle botteghe artigiane, le terme con l'impianto di riscaldamento ipocaustico e una cappella tombale protocristiana. Mentre il lavoro degli archeologi prosegue a pieno ritmo, dal 2005 una struttura museale ci racconta i dettagli dell'affascinante storia di questo sito ancora pieno di misteri, tra cui quello legato alla costruzione a pianta circolare così atipica per l'Europa centrale dell'era romana.

Contatto: Aguntum - città romana in Tirolo | Stribach, 97 | A-9991 Dölsach |
Info: www.aguntum.at Link esterno



Consigli tematici...


MMM Ripa
MMM RipaUn luogo di scambio e di incontro tra culture diverse ...
di più
Dolomythos
DolomythosPer saperne di più sulle Dolomiti, Patrimonio Mondiale UNESCO ...
di più
Museo etnografico
Museo etnograficoUno sguardo sulla vita dei ceti rurali...
di più
MMM Corones
MMM CoronesIl museo nasce da un progetto di Reinhold Messner ...
di più
Mondo Bontà Loacker
Mondo Bontà LoackerGuardare, acquistare e naturalmente anche gustare ...
di più
Caseificio Capriz
Caseificio CaprizUn caseificio dimostrativo speciale, che vi aspetta ...
di più
Agriturismo didattico
Agriturismo didatticoA Valle di Casies è possibile ammirare yak, lama, pony ...
di più
Parco benessere Vitalpinum
Parco benessere VitalpinumThal/Assling: Relax e divertimento in un'area di 5.000 m² ...
di più
Offerte
OfferteCliccate qui per le migliori offerte ...
di più
 

Luoghi preferiti in Val Pusteria con musei e mostre ...


Brunico
BrunicoLa città sulla Rienza, il capoluogo della Val Pusteria ...
di più
San Candido
San CandidoMolteplice vacanza nell'area vacanza Dolomiti ...
di più
Dobbiaco
DobbiacoHighlight culturali rendono famosa la cittadina ...
di più
Valle Aurina
Valle AurinaLocalità turistica adagiata nelle Valli di Tures e Aurina ...
di più
Comune di Heinfels
Comune di HeinfelsRilassante vacanza in Pusteria nel Tirolo Orientale ...
di più
Lienz
LienzUn cordiale benvenuto nella città del sole del Tirolo Orientale ...
di più
Vandoies
VandoiesLocalità situata nell'area dello Gitschberg Jochtal ...
di più
Selva dei Molini
Selva dei MoliniCascate, torrenti di montagna e mulini: Selva dei Molini ...
di più
San Martino in Badia
San Martino in BadiaSituato all'ingresso della ladina Val Badia ...
di più
 

Natura e cultura in Val Pusteria ...


Castelli & manieri
Castelli & manieriScoprite i più bei castelli in Val Pusteria ...
di più
Laghi in Val Pusteria
Laghi in Val PusteriaRinfrescanti e popolari mete per escursioni ...
di più
Natale in Val Pusteria
Natale in Val PusteriaTanti piccoli paradisi invernali vi aspettano in Val Pusteria ...
di più
Parchi & risorse naturali
Parchi & risorse naturaliProtette bellezze naturali in Val Pusteria ...
di più
Scoprire e godersela
Scoprire e goderselaScoprite e provate di più! Godetevi la Val Pusteria ...
di più

Ulteriori alloggi in Val Pusteria...


Tipo di alloggi: Hotel secondo categoria: Vacanze a tema:
Alloggi in Val Pusteria

I migliori alloggi in Val Pusteria

NewsletterIscrizione alla Newsletter
E-Mail

 
Newsletter
Alloggi
Che si tratti di una mostra, un museo, un'opera d'arte – la regione turistica Val Pusteria è ricca di cultura e storia.
Val Pusteria